Paleonews

Il blog dedicato ai Paleontologi !!!!

Mostra Mercato all’Università di Napoli

 

Articolo tratto da napoli.com:

di Antonio Tortora
Lo scorso fine settimana il Museo di Paleontologia ha offerto ai visitatori la possibilità di comprare, vendere e scambiare oggetti naturali e reperti nonché ha messo a disposizione degli appassionati strumenti ottici con cui poter osservare oggetti della natura di dimensioni microscopiche.

Ciò è avvenuto durante la seconda mostra mercato “Collezionare la natura” organizzata dal Centro Musei delle Scienze Naturali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II°, presso il Chiostro dei Santi Marcellino e Festo, sotto i cui porticati sono stati esposti minerali, gemme, fossili, conchiglie, insetti e piante.

Tra palme, elci trecentenarie, pini, magnolie, eucalipti ed euforbie che offrono riparo e ossigeno al bel chiostro cinquecentesco, semplici curiosi, collezionisti amanti della natura e studiosi si sono scambiati impressioni su un mondo infinitamente piccolo ma molto interessante. Visite agli stand sono state alternate con visite all’interno del Museo di Paleontologia dove si potevano ammirare il calco del piccolo Woolly Mammuth (Mammuth lanoso) il cui esemplare originale rinvenuto in Siberia è custodito al Museo di San Pietroburgo, il cranio del Dyrosaurus Sp. vero e proprio antenato del coccodrillo risalente a 60 milioni di anni fa ed ancora il cranio dell’Hipparion Placodus curioso antenato del cavallo vissuto oltre 30 milioni di anni fa e scoperto nel Deserto del Gobi in Mongolia; ed ancora, quello che ormai è diventato l’emblema della stessa struttura espositiva ovvero l’incredibile Allosaurus Fragilis dinosauro carnivoro di circa 150 milioni di anni fa il cui cranio originale è esposto in una bacheca del Museo.

“Gli espositori sono raddoppiati rispetto alla precedente edizione ed anche i visitatori, nonostante il fine settimana sia stato caratterizzato da un clima molto indicato per gite balneari – osserva la coordinatrice di Museo Maria Carmela del Re – e i nostri ospiti hanno potuto ammirare minerali di recente acquisizione e reperti rari e interessanti facenti parte della raccolta museale”. Inoltre sabato scorso il paleontologo fiorentino Vittorio Borselli ha tenuto una conferenza sul “Recupero e restauro di grandi vertebrati fossili” proprio all’interno della Chiesa dei Santi Marcellino e Festo, vero e proprio scrigno di tesori architettonici e pittorici, normalmente chiusa al pubblico. Qui spiccano intonaci, ceramiche e maioliche di incomparabile bellezza che richiamano alla mente il clima sereno che caratterizzava il soggiorno, in quegli ambienti, di monache appartenenti ai principali ordini religiosi femminili dell’epoca: benedettine, teresiane, agostiniane e clarisse.

Queste osservazioni di carattere ambientale ci portano direttamente a individuare uno degli scopi della rassegna: “ovvero quello di far conoscere – ci spiega una delle curatrici Roberta Improta – i Musei naturalistici della nostra città coinvolgendo anche un pubblico non specialistico”. Il tutto va inserito in una precisa strategia che, da qualche anno, è stata posta in essere dal direttore del Centro Musei di scienze naturali Maria Rosaria Ghiara che, con il corso di formazione “Business Plan – per un museo di successo” ha voluto aprire nuovi canali di comunicazione in grado di incrementare l’utenza di tutte le realtà museali coordinate dal Centro. Come dire: ancora qualche anno e i Musei di Paleontologia, Mineralogia, Antropologia e Zoologia non saranno più poco conosciuti ma costituiranno richiamo efficace per tutti coloro che vorranno esplorare il centro antico di Napoli.

E’ un’idea ardita ma può rappresentare un’intuizione straordinaria; camminare nel centro antico di una delle più belle città del mondo e riposarsi nei saloni dei Musei universitari, avvicinandosi a cultura e storia, architettura e urbanistica, scienza e ragione dando sfogo ad ogni curiosità intellettuale.

26/5/2008

maggio 31, 2008 - Posted by | - Italia, Europa, Mostre & Fiere | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: