Paleonews

Il blog dedicato ai Paleontologi !!!!

2008-10-09 – Imola: 18a mostra mercato minerali e fossili (Imola mineral ad fossil show – Italy)

18esima mostra mercato alla Sala Miceti

Tra minerali e fossili compare un Tyrannosauro

Un tuffo nel lontano passato, un’immersione nelle viscere della terra: questo potremo fare visitando la 18esima mostra mercato di minerali e fossili che si terrà sabato 11 e domenica 12 ottobre (dalle 9 alle 19) nella sala Miceti, in piazzale Ragazzi del ’99. Un’opportunità per collezionisti e appassionati, sempre alla ricerca di un pezzo interessante, ma anche un’occasione per tutti, per gustare la bellezza di una forma cristallina o di una conchiglia e per imparare qualcosa sul passato della Terra e sulla storia della vita.
Accanto a oggetti propriamente geologici, sui banchetti degli oltre 25 espositori presenti ci saranno anche articoli gioielli fantasiosi ottenuti da pietre dure, dal corallo, dall’ambra, ciondoli con fossile incorporato, o piatti ricavati da rocce fossilifere. Il pezzo forte della mostra? La ricostruzione tridimensionale di un Tyrannosauro Rex di un metro e venti di altezza che verrà esposto all’ingresso della sala.
La lucentezza e le forme perfette di alcuni minerali cristallini stimolano la curiosità: vdremo sicuramente il quarzo, in varietà di colore diverso, e la calcite, pure presente sotto aspetti differenti. Si tratta dei minerali più comuni, eppure molti di noi non sanno riconoscerli, né tanto meno apprezzarli. Forse più noto è il gesso, perché è presente sulle nostre colline, nella varietà chiamata selenite: qualcuno avrà visto la luce della luna riflessa dalle rocce ricche di questo minerale. Il suo nome, non a caso, deriva da selene, che in greco antico significa luna.
E che dire dei fossili? Questi resti di animali e piante hanno un loro grande fascino, forse legato all’origine lontanissima nel tempo, fino a centinaia di milioni di anni fa. Come si presentano? Possono far parte indissolubile della roccia, oppure trovarsi più liberi. Le due situazioni si verificano per molte specie di conchiglie e per i famosi artropodi di tempi remoti: i trilobiti. Nel caso di piccolissimi organismi, alcuni di essi sono giunti fino a noi prigionieri dell’ambra.
I fossili ci narrano la storia degli organismi: in milioni di anni, piante e animali differenti hanno popolato il nostro pianeta, partendo da forme semplici fino ad arrivare a organismi complessi. L’uomo ha impiegato molto tempo per essere certo della loro origine biologica: la intuirono i Greci e poi nel Medio Evo Sant’Agostino (354-430 d. C.) e più tardi San Tommaso d’Aquino (1226-1274). Una maggiore consapevolezza sulla loro genesi cominciò a maturare solo nel XVI secolo, ma furono necessari ancora tre secoli per averne una comprensione completa. Da quel momento in poi essi furono prove concrete, tangibili, insostituibili del processo evolutivo.
Se la visita fra i banchetti sarà stata produttiva, cercheremo poi di visitare musei e luoghi idonei: per cominciare, la sezione di geologia e paleontologia del Museo comunale, intitolato a “Giuseppe Scarabelli”. Nelle zone dei calanchi potremo poi trovare turritelle, conchiglie bivalvi, pecten, dentalium e altri molluschi, risalenti a pochi milioni di anni fa. Ma se non vogliamo faticare, e comunque desideriamo individuare da soli un po’ di fossili, basta andare in San Cassiano: gran parte del pavimento ne contiene in abbondanza. Coraggio allora, e buona fortuna.
Carla Cardano

fonte: http://www.nuovodiario.com/cultura.cfm?wid=4720

————————————————————————————-

Support this blog buying on Amazon:  PaleoNewsShop !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ottobre 9, 2008 - Posted by | - Italia, Geology - Geologia, Mostre & Fiere, Paleontology / Paleontologia | , , , , , , , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: