Paleonews

Il blog dedicato ai Paleontologi !!!!

2008-11-23 – Vallecamonica, ITA: Scoperti interi villaggi preistorici

Scoperti in Vallecamonica interi villaggi preistorici

di PAOLA COMINELLI – 2008-11-21

INTERI VILLAGGI preistorici, siti religiosi e massi istoriati. Stanno venendo in luce in alta Vallecamonica, nei comuni di Ponte di Legno, Canè, Vezza d’Oglio e Monno, grazie all’archeologoco camuno Ausilio Priuli, che da anni sta conducendo ricerche anche in quota. La campagna di scavi è sostenuta dall’Unione dei comuni dell’alta Valle che intendono valorizzare e rilanciare il turismo archeologico e culturale della zona. Le scoperte sono frutto di tre anni di lavoro. LE RICERCHE hanno permesso di riportare alla luce interi villaggi di sei-sette case, altri di dieci o di dodici, addirittura anche di diciotto, veri e propri paesi che potevano ospitare anche cento persone e che distribuiti sul territorio avevano anche la funzione di presidiarlo in modo intelligente e razionale. Alcuni di questi villaggi, di cui non era mai neppure immaginata l’esistenza, sono ubicati lungo antichi tracciati viari. Un grande villaggio, i cui fondi della case sono ben conservati, è stato scoperto dal prof Priuli a 1.700 metri di quota al passo del Tonale. Altri villaggi sono stati trovati a Ponte di Legno, a Canè, a Vezza d’Oglio, a Vione, a Incudine. Il villaggio più imponente è stato ritrovato a Pezzo, con 25 abitazioni. Tutti i villaggi sono in posizione panoramica, strategica, soleggiata e dominante. LE RICERCHE sono ancora in corso e in comune di Monno sembrano emergere nuove importanti scoperte tra le quali le tracce di un grande villaggio antico del tutto simile ad altri siti dell’alta Valle, all’interno del quale ci sarebbe anche un masso inciso. L’UNIONE dei comuni intende sostenere la ricerca e ha già chiesto al prof Priuli di formalizzare progetti concreti per la valorizzazione di questo grande patrimonio archeologico. Perché le scoperte hanno portato in luce negli anni scorsi non solo i villaggi ma anche massi istoriati ad alta quota nella zona del Gavia, del Montozzo, nella conca del Mortirolo, nella Valle delle Messi. Le ricerche hanno evidenziato la presenza di massi con incisioni risalenti a 10-8 mila anni fa. I villaggi sono di epoche più recenti, attorno a 2 mila e 500 anni fa. Ad affiancare il prof Priuli nelle ricerche anche storici e appassionati locali, da Walter Belotti del Museo della Guerra Bianca, il fotografo Pino Veclani, ma anche Eugenio Ferrari, Marino Tognali, Luca Sterle, Edoardo Nonelli e Cesare Lazzarini.

 Fonte . Il Giorno

novembre 23, 2008 - Posted by | - Italia, Archeology / Archeologia, Lang. - Italiano | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: